Cause d’incendio, 7 steps per prevenirle

Manutenzione antincendio, estintori, impinati e porte

Le cause d’incendio possono essere infinite e banali, ma la prevenzione  di esse è molto semplice e consiste in piccoli passaggi che possono aiutare a gestire la sicurezza al meglio.

Per prevenire le cause d’incendio al meglio

Per prevenire le cause di incendio al meglio  bisogna porre particolare attenzione a questi fattori:

  • Deposito e utilizzo di materiali infiammabili.
  • Rifiuti e scarti che potrebbero essere potenziali combustibili.
  • Impianti ed attrezzature elettriche.
  • Fonti di calore.
  • Predisporre misure contro gli incendi dolosi.
  • Aver fatto un’attenta progettazione antincendio.
  • Tenere il personale formato e aggiornato alle normative.

Le cause d’incendio come abbiamo già spiegato in questo articolo avvengono sempre per una combustione, che sia colposo o dolosa, il rischio si può sempre scongiurare.

Vediamo insieme questi 7 semplici passaggi che ci consigliano come migliorare il nostro posto di lavoro.

  1. Tenere in ordine.

Il luogo di lavoro ordinato, oltre che ad essere un piacere per l’occhio è anche l’incipit della prevenzione della cause di incendio. Dai semplici rifiuti fino all’organizzazione del magazzino e delle scaffalature separando i materiali infiammabili dal resto, il saper organizzare assume una vitale importante per la sicurezza.

  1. Non ingombrare il passaggio.

Le vie di fuga, i percorsi d’esodo, le porte tagliafuoco, le uscite d’emergenza ed i presidi antincendio. Nessuno di questi luoghi deve essere e/o deve avere impedimenti di sorta che ne impediscono l’accesso e l’utilizzo.

  1. Rispettare la segnaletica.

Quella segnaletica che tanto ci potrebbe sembrare inutile nell’attività ordinaria, può rappresentare la salvezza in una situazione di pericolo, dandoci modo di trovare l’estintore più facilmente per esempio. In virtù di ciò la segnaletica va sempre curata e in nessun modo danneggiato e/o occultata.

  1. Fumare nei luoghi predisposti.

Oltre che un pessimo vizio ed un danno per la salute del fumatore, la sigaretta può compromettere la sicurezza.

Basti pensare ad una piccola dispersione di sostanze infiammabili e una scintilla che non potete più fraintendere qual è il pericolo derivante dalla sigaretta.

Motivo per cui, se proprio si vuole fumare una sigaretta, si è pregati di farlo nelle apposite aree predisposte.

  1. Riportare i rischi e dove possibile fermare le perdite di sostanze infiammabili.

Può capitare che ci sia una perdita, una fuoriuscita o uno sversamento di elementi infiammabili sul luogo di lavoro, onde evitare di favorire le cause d’incendio, bisogna riportare il rischio e cercare di fermare la perdita se possibile.

  1. Non sovraccaricare le prese di corrente

Nonostante sia un principio vecchio e quasi dato per scontato è giusto ricordarlo sempre, perché l’applicazione di esso è vitale per la sicurezza.

  1. Adottare le dovute precauzioni alle cause di incendio.

Se si lavora con materiali infiammabili o fiamme libere, oltre ai dovuti D.P.I. è necessario tenere a portata di mano un estintore, per esempio.

Come se fosse un mantra, è bene ricordare che prevenire è meglio che curare.

Gruppo Minerva

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment. Click here to login.

Spazi confinati e rischi relativi Ponteggi metallici fissi 8 regole