SICUREZZA ALIMENTARE E CERTIFICATO HACCP

barista prepara cappuccino e versa latte

Il settore alimentare è severamente regolato da una legislazione specifica, che ha lo scopo di tutelare i consumatori e proteggerne la salute.

Ogni attività che si occupa di manipolazione e somministrazione alimenti è sottoposta a controlli attenti durante tutte le fasi delle lavorazioni, dalla produzione alla vendita.

Gli operatori del settore alimentare hanno l’obbligo di seguire le normative vigenti, lavorando secondo specifiche procedure igieniche, le procedure HACCP, necessarie a mantenere inalterata la sicurezza, in ogni ambito o frangente lavorativo.

Le attività di prevenzione dei rischi

Tutte le attività di controllo e sicurezza alimentare servono alla prevenzione dei rischi: identificare le criticità presenti sul posto di lavoro è il punto di partenza fondamentale per ogni procedura di prevenzione.

In particolare i principi igienici del sistema HACCP sono i parametri di riferimento per tutta la legislazione esistente in materia di sicurezza alimentare, che devono essere seguiti scrupolosamente da dipendenti e Datori di Lavoro.

Procedure HACCP e requisiti igienici

I principi HACCP hanno alla base l’identificazione di tutte le criticità presenti e i rischi possibili, con l’obiettivo di eliminarli o ridurli entro livelli che possono considerarsi accettabili.

Una volta identificati i punti critici e svolto questa prima fase di analisi, la disciplina HACCP richiede continuo controllo e monitoraggio durante tutte le fasi di lavorazione, oltre a una serie di procedure igieniche e indicazioni organizzative specifiche, personalizzate in base al tipo di lavoro svolto, da seguire metodicamente.

Viene definita, perciò, una procedura standard, da applicare costantemente per mantenere il livello di sorveglianza sempre alto, e che in caso di modifiche importanti deve essere riadattata con le giuste modifiche funzionali, in modo da essere sempre efficace, in ogni circostanza.

Come ottenere la certificazione HACCP

Gli obblighi di legge non riguardano solo le procedure HACCP standard da mettere in atto ogni giorno, ma anche la formazione del personale dipendente.

Per essere in regola dal punto di vista legislativo, ogni attività che si occupa di trasformazione, manipolazione o distribuzione di alimenti e bevande deve avere presente sul posto di lavoro figure formate secondo i principi HACCP e un Responsabile HACCP in grado di sorvegliare l’intero processo produttivo e di lavorazione.

Per ottenere un certificato HACCP basta seguire corsi HACCP, anche formamndosi a distanza con validi corsi HACCP online come quelli erogati sulla nostra piattaforma e-learning.

Una formazione pensata per fornire strumenti e capacità complete che da accesso a un attestato HACCP valido e riconosciuto, fondamentale per lavorare nel settore alimentare.

Gruppo Minerva

MANUTENZIONE E SICUREZZA ANTINCENDIO: LINEE GUIDA A COSA SERVE LA FORMAZIONE IN APPRENDISTATO?