Primo soccorso best practices

emergenze traumatologiche

Il primo soccorso è quell’insieme d’azioni che si compiono quando si è alla presenza di un infortunato e/o una persona che ha subito un malore improvviso.

I due capi saldi del primo soccorso sono:

  1. Mettere in atto provvedimenti volti a ristabilire la sicurezza ed a stabilizzare le condizioni dell’infortunato.
  2. Attivare la richiesta di soccorso ai servizi pubblici, chiamando il 118 o in alcuni posti determinati dove la richiesta è stata unificata in unico numero, il 112.

Primo step del primo soccorso.

  • Abbattere i rischi dove possibile, per l’incolumità dell’infortunato, di se stessi e di altri presenti sul luogo dell’accaduto.
  • Se necessario indossare i dovuti D.P.I..
  • Mantenere sempre la calma, agire responsabilmente e in sicurezza.
  • Far allontanare le persone inutile all’intervento di primo soccorso e invece, farsi aiutare dove necessario dai presenti.

Secondo step, avvertire i soccorsi esterni.

  • Chiamare il 118 o il 112.
  • Raccogliere le informazioni necessarie e fornirle in maniera esaustiva all’interlocutore.
  • Individuare quante persone sono coinvolte.
  • Stabilire se possibile le condizioni dell’infortunato, (Es. Se è cosciente e in grado di parlare), in modo anche da determinare la lo stato di gravità dell’emergenza.

Procedure per la richiesta di soccorso.

  1. Comporre il numero dei soccorsi.
  2. Rispondere con calma alle domande dell’interlocutore.
  3. Spiegare l’accaduto con le informazioni in precedenza raccolte.
  4. Fornire un recapito telefonico e mantenere quella linea libera.
  5. Non riagganciare fino a che l’operatore non dichiara di aver acquisito tutte le informazioni necessarie.

Ricordare sempre che l’interlocutore è un infermiere esperto che sta cercando di aiutarci, risppondere con chiarezza, calma e precisione è di vitale importanza.

Soccorrere l’infortunato

In attesa dei soccorsi l’importante è mantenere la calma e attuare le procedure di primo soccorso apprese durante la formazione.

L’importante è effettuare solo interventi necessari e rassicurare l’infortunato evitando commenti sull’accaduto e sulla gravità delle lesioni.

Dove possibile, bisogna cercare di valutare le condizioni del ferito in modo da essere utili ai soccorritori.

Mai spostare il ferito.

Se non si abbandona l’infortunato e ci si attiene alle procedure standard in attesa dei soccorsi, tutto si risolverà per il meglio.

Ovviamente bisogna valutare di caso in casa, cosa e come farlo, ripensando sempre a quanto appreso nei corsi di primo soccorso.

Se avete domande o siete interessati ai corsi, non esitate a contattarci.
Gruppo Minerva

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment. Click here to login.

Ponteggi metallici fissi 8 regole Arresto cardiaco cause e prevenzione