RIUNIONE PERIODICA PER LA SICUREZZA SUL LAVORO

Scorrendo gli articoli del Decreto Legislativo 81/08 al numero 35 troviamo la riunione periodica, un obbligo a cui sono sottoposte tutte le aziende il cui numero di lavoratori sia superiore a 15.

Caratteristiche della riunione periodica

La riunione periodica però non è soltanto un obbligo in capo all’azienda, ma uno strumento del datore di lavoro che può interagire direttamente con le figure più esponenti per quanto riguarda la sicurezza aziendale.

Ovviamente, anche le realtà con meno di 15 dipendenti possono avvalersi di questo strumento se si ritiene necessario in merito alla tematica dei rischi lavorativi.

L’obbligatorietà annuale è una caratteristica significativa e da un senso ordinario alla riunione, per quanto possa essere convocata anche più volte. Non da meno è da considerarsi obbligatoria anche una riunione straordinaria in casi in cui ci siano modifiche significative all’attività lavorativa ed ai suoi processi, che siano queste strutturali, tecnologiche e/o anche di carattere organizzativo.

Figure obbligatorie che partecipano alla riunione

Alla riunione periodica devono partecipare tutte le figure che sono coinvolte nell’organizzazione e nella gestione del sistema di sicurezza per l’azienda.

Il datore di lavoro, il rappresentante del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) e il medico competente.

Ogni figura sopra citata è necessaria nel sistema di sicurezza e nella sua gestione perché rappresenta una parte non escludibile.

Il datore di lavoro sarà colui che presiederà la riunione periodica e coadiuvato dalle altre figure riprenderà in mano il DVR, esaminando le criticità, le variazioni e quanto necessario.

Cosa viene trattato durante la riunione periodica

L’argomento principale in sede di riunione è proprio quello della sicurezza sul lavoro, come garantirla e come abbassare i rischi che la minacciano, prevenendoli ed eliminandoli dove possibile.

Ci sarà quindi un riesame della struttura aziendale e dei rischi a cui è esposta, quindi verranno presi in oggetto anche i Dispositivi di protezione Collettiva e anche quelli individuali, deliberando e motivando sempre nell’ottica della miglior qualità oggettiva della sicurezza.

Gruppo Minerva

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment. Click here to login.

RISCHIO INCENDIO: LE CAUSE E I PERICOLI VIDEOTERMINALI IN SICUREZZA E LA POSTAZIONE ERGONOMICA